– 1 a #Italia5Stelle: ci vediamo a Rimini!

benvenutii5s.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Domani alle 18 apriranno i cancelli di Italia 5 Stelle! Ci sarà da subito libero accesso ai gazebo del MoVimento 5 Stelle: Piazza dei Sindaci, area delle Regioni, padiglioni Parlamento e Parlamento europeo e Villaggio Rousseau. Sempre alle 18 si inaugurerà l’area ludico sportiva con un piccolo torneo di calcetto cui parteciperanno portavoce europei, nazionali e comunali. A seguire sfide con le squadre di attivisti e gruppi locali che potranno iscriversi a Rimini.

Libera iscrizione anche al torneo di volley e al percorso a ostacoli (la parete del debito pubblico, il toro dell’onestà, i barattoli dei privilegi e dei vitalizi e il percorso della trasparenza). Musica di intrattenimento sarà suonata da prestigiose band locali che si esibiranno sul palco agorà non lontano dall’area food. I bambini saranno accolti nell’area bimbi e potranno partecipare ai laboratori senza bisogno di iscriversi con largo anticipo.

Alle 19.20 aprirà il palco principale con musica, ospiti e uno special guest: Gianluigi Paragone porta in scena lo spettacolo “Gang Bank”. Poi dj set e musica dalle 22 fino alla mezzanotte. I giorni successivi i cancelli apriranno alle 9. Sabato alle 19 avverrà la proclamazione del candidato premier e dei risultati della votazione di oggi. Qui trovate più dettagli sui programmi dei prossimi giorni.

Qui potete vedere la mappa dell’evento.
L’indirizzo preciso per raggiungerci è Rimini Park rock, Via S. Martino in Riparotta, 18, 47922 Rimini e qui le informazioni su come arrivare. Qui le indicazioni per dove alloggiare, se ancora non avete prenotato.

Ci vediamo domani alle 18 a Rimini!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere – 1 a #Italia5Stelle: ci vediamo a Rimini!

#ProgrammaLazio – Ambiente

di Silvia Blasi

L’ambiente rappresenta un punto focale del nostro programma di governo per la Regione Lazio: tutelare l’ambiente vuol dire migliorare la qualità della vita delle persone e salvaguardare ciò che di più prezioso abbiamo nel nostro territorio: paesaggio, diversità biologica, mari, acqua, aria, vero patrimonio, anche economico, per il nostro futuro.
Tutto ciò è strettamente legato a settore economici strategici come energia, gestione dei rifiuti, trasporti, urbanistica. Settori in cui la Giunta Zingaretti non è intervenuta, lasciando troppo spesso l’iniziativa ai privati.
È necessario rivedere profondamente le attuali programmazioni in un ottica di basso impatto ambientale, ricerca ed innovazione tecnologica.

Faccio un esempio, nella nostra regione manca un piano energetico regionale ed il piano per la gestione dei rifiuti è fermo al 2011.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito a diversi incendi in impianti di trattamento dei rifiuti che hanno comportato un pesante inquinamento nelle aree limitrofe e portato la regione sull’orlo dell’emergenza, incrementando il trasporto rifiuti fuori regione con notevole arricchimento dei soliti noti.
Questo non può più accadere!

Per questo puntiamo a ridurre drasticamente lo smaltimento dei rifiuti urbani. Non dovranno più esserci inceneritori, discariche o impianti biogas speculatori.
È necessario rivedere profondamente l’assetto impiantistico regionale implementando i controlli e il livello degli standard di qualità degli impianti stessi.

La strada è stata tracciata dalle direttive europee, che vogliamo applicare puntualmente incentivando il recupero della frazione organica dei rifiuti, le buone pratiche di recupero e il riciclo dei materiali.
In Italia ed all’estero ci sono molteplici modelli virtuosi di centri di recupero e riciclo, che vanno importanti nel nostro territorio.

Quanto al governo del territorio e dell’acqua, la nostra regione ospita territori profondamente diversi: aree fortemente urbanizzate ed ad alta densità abitativa contrapposte ad altre seminaturali a vocazione agricola.
Perciò, la pianificazione e le regole del settore urbanistico vanno diversificate in base alle esigenze e risorse territoriali. Così la realizzazione di infrastrutture non può non tenere conto del consumo di suolo, e dell’impatto su aree incontaminate custodi di valori collettivi come paesaggi unici in Italia.

Infine, in questi cinque anni di governo PD non abbiamo visto discontinuità col passato nella gestione di un bene comune fondamentale come l’acqua.
Attorno all’acqua ci sono grandi criticità come la questione arsenico, le concessioni idriche, la qualità delle acque dei laghi, fiumi e mari, la depurazione.

Secondo il M5S per risolvere tali problemi basta dare piena applicazione all’esito del referendum sull’acqua pubblica del 2011, ripreso tra l’altro dalla Legge Regionale 5 del 2014.

Democrazia è condivisione. Nei prossimi mesi raccoglieremo le vostre idee, proposte, suggerimenti. Insieme governeremo il Lazio!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere #ProgrammaLazio – Ambiente

Convegno M5S: "Moda e disturbi alimentari – Contrastare il fenomeno delle modelle taglia zero" (21-09-2017)

Camera dei Deputati, 29/09 – Ore 9.00 – Sala Tatarella (ingresso: via Uffici del Vicario, 21) "Moda e disturbi alimentari – Come contrastare il fenomeno delle modelle taglia zero" è il titolo del convegno organizzato dal MoVimento 5 Stelle,… Continua a leggere Convegno M5S: "Moda e disturbi alimentari – Contrastare il fenomeno delle modelle taglia zero" (21-09-2017)

Il candidato premier del MoVimento 5 Stelle: il voto

votopremier.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Oggi, giovedì 21 settembre, dalle 10 alle 19 è attiva su Rousseau la votazione per scegliere il Candidato Premier del MoVimento 5 Stelle e designando Capo della forza politica che depositerà il programma elettorale sotto il simbolo del MoVimento 5 Stelle per le prossime elezioni.

La lista dei candidati sottoposta alla votazione degli iscritti è la seguente:
Cicchetti Vincenzo
Di Maio Luigi
Fattori Elena
Frallicciardi Andrea Davide
Ispirato Domenico
Novi Gianmarco
Piseddu Nadia
Zordan Marco

Ogni iscritto al sito www.movimento5stelle.it entro la data del 1 gennaio 2017, abilitato ad accedere a Rousseau, maggiore d’età e che abbia certificato la sua identità tramite il caricamento di un proprio documento, può esprimere un solo voto a favore di un solo candidato.

I risultati della votazione saranno depositati presso due notai alla chiusa della votazione stessa, e saranno resi pubblici sabato 23 settembre dal palco di Italia 5 Stelle.

VOTA ORA SU ROUSSEAU!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere Il candidato premier del MoVimento 5 Stelle: il voto

#Italia5Stelle è anche buon cibo!

Mobilitalettrica.jpg

di MoVimento 5 Stelle

Pochi metri dopo aver varcato il portale di ingresso attraverserete l’area cibo e bevande: allestita con casette attrezzate per mangiare e bere in compagnia! Cibo a km 0 e rifornimento garantito a qualsiasi ora del giorno e della sera! In cassa i nostri volontari sapranno consigliarvi e servirvi con simpatia! E nelle pause pranzo musica per tenervi compagnia!

Per scoprire tutto quello che c’è sapere su Italia 5 Stelle 2017 visita il sito che stiamo aggiornando giorno dopo giorno.


Sostienici con una piccola donazione

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere #Italia5Stelle è anche buon cibo!

La mobilità elettrica per una Torino più sostenibile

Mobilitalettrica.jpg

di Chiara Appendino

Quando ci siamo presentati ai cittadini all’inizio della campagna elettorale lo abbiamo fatto con un programma molto chiaro a cui avevano partecipato i numerosi GdL del territorio.

Tra i punti principali che ci siamo proposti di affrontare nel nostro mandato vi è la mobilità. Come molti sanno Torino è una Città dove, per un motivo o per un altro, i mezzi privati l’hanno quasi sempre fatta da padrone, contribuendo non poco all’inquinamento di un’area che, a causa della sua posizione geografica, soffre particolarmente di questo problema.

Con l’arrivo della stagione fredda si ripresenterà il fenomeno dei picchi di inquinamento da polveri sottili che – non mi stancherò mai di ricordarlo – in Città sono causati in gran parte dai motori dei veicoli, in particolare i diesel.

Quello che sogniamo per Torino non è solo un’aria più pulita ma anche uno spazio che sia più per i cittadini e meno per le auto, più verde, più dinamico, senza incroci congestionati, con strade più sicure e, se mi è concesso dirlo, con meno stress.

In questi mesi non ci siamo risparmiati e abbiamo cercato di parlare quanto più possibile con i cittadini per condividere con loro l’importanza di agire su questo tema, così determinante per tutta la Comunità. Abbiamo ricevuto tanti plausi, diversi dubbi e, ovviamente, anche delle critiche. È normale quando si cerca di portare avanti una trasformazione culturale che inevitabilmente incide anche sulle abitudini di ognuno di noi.

Tuttavia, come dico spesso, non possono esserci richieste ai cittadini se non c’è un buon esempio da parte della Politica. Per questo motivo – nonostante il disastro dei conti ereditati dalla precedente Amministrazione – insieme all’Assessorato ai Trasporti di Maria Lapietra e all’Assessorato all’Ambiente di Alberto Unia, ci stiamo spendendo quanto più possibile per migliorare la mobilità di Torino, attraverso una generale riorganizzazione del Trasporto Pubblico Locale (TPL) e a diverse altre iniziative, in particolare per ciò che riguarda le soluzioni elettriche.

Nuovi autobus elettrici
Sono 20 per la Città di Torino e li abbiamo inaugurati proprio ieri. Si tratta di mezzi che prenderanno servizio sulle linee 6 e 19, a emissioni zero e con bassissimi costi in termini di energia.

11 colonnine di ricarica per auto elettriche
Un’iniziativa che ci rende particolarmente orgogliosi perché per realizzarla siamo partiti dal recupero di colonnine già esistenti che però erano finite in disuso. Con il rinnovamento non solo la Città mette a disposizione di tutti la possibilità di ricaricare il proprio veicolo ma lo fa con strumenti innovativi e compatibili con tutti gli standard di ricarica attualmente sul mercato europeo, caratteristica questa implementata qui per la prima volta in Italia.

Colonnine di ricarica anche per biciclette e carrozzine
A breve verranno inaugurate delle colonnine elettriche dove sarà possibile ricaricare le bici elettriche e le carrozzine in uso ai disabili. Un passo avanti importante per una città pulita che sia veramente di tutte e tutti.

ZTL libera ai veicoli elettrici
Per incentivare la diffusione delle auto elettriche la Città ha scelto di lasciare libero accesso all’area ZTL a questo tipo di veicoli.

Tutto questo marca una direzione ben precisa che stiamo percorrendo spediti.
Riteniamo che una mobilità moderna, sostenibile e aperta a tutte e tutti sia una priorità che Torino aspetta da troppo tempo.

Nei prossimi quattro anni vogliamo fare ancora meglio, consapevoli che il vero cambiamento sarà possibile solo con l’aiuto di tutti i cittadini e le cittadine, a cui sin da ora va il più profondo ringraziamento da parte mia e di tutta la Città.

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere La mobilità elettrica per una Torino più sostenibile

Vaccini: sul trattamento dei dati è necessario il parere del garante privacy (20-09-2017)

Roma, 19 settembre – "La legge sull’obbligo dei vaccini e le circolari operative dispongono il trasferimento e trattamento di dati sensibili, idonei a rivelare lo stato di salute di minori e adulti. A quanto ci risulta ciò è avvenuto… Continua a leggere Vaccini: sul trattamento dei dati è necessario il parere del garante privacy (20-09-2017)

Scuola: esclusione docenti idonei da graduatorie di merito è discriminazione (20-09-2017)

ROMA, 20 SETTEMBRE – "Sul caso dei docenti idonei all’ultimo concorso per la scuola dell’infanzia e primaria, ma esclusi dalle graduatorie di merito, chiediamo che il Ministro dell’Istruzione rimuova il tetto del 10%. Ci sono migliaia di candidati che… Continua a leggere Scuola: esclusione docenti idonei da graduatorie di merito è discriminazione (20-09-2017)

Femminicidio: Donno, dov’è piano azione straordinario? (20-09-2017)

Roma, 20 settembre – "Un altro caso di violenza contro le donne in Puglia: una quindicenne è stata ferita con un colpo di pistola al volto ad Ischitella. Questa notizia mi addolora molto. E’ evidente che ci troviamo davanti… Continua a leggere Femminicidio: Donno, dov’è piano azione straordinario? (20-09-2017)

La prima cosa che farà Giancarlo Cancelleri da presidente della Sicilia

di Giancarlo Cancelleri

La prima cosa che farò, se sarò eletto presidente, sarà quella di tagliare gli stipendi dei deputati regionali e di abolire i vitalizi degli ex deputati regionali. Valgono 17 milioni di euro.

Con quei soldi voglio farci un fondo per dare un aiuto alle giovani donne lavoratrici autonome. Una lavoratrice, troppo spesso purtroppo, deve rinuncia a diventare madre perché non può lasciare il proprio lavoro. Una cosa profondamente ingiusta, oltre che incivile, per una regione come la nostra. Quindi metteremo quei soldi al servizio di queste lavoratrici e di tutte quelle persone bisognose. Noi questo lo abbiamo già fatto nei confronti: ci siamo tagliati lo stipendio e abbiamo rinunciato alle pensioni da privilegiati. Con il MoVimento 5 Stelle al governo questa misura sarà legge per tutti.

Intanto continuo a girare per la Sicilia. Stamattina siamo stati a Taormina con Luigi Di Maio per ascoltare le istanze e i suggerimenti degli albergatori, asset fondamentale della gestione di tutto il sistema turistico della Regione. Quel turismo che, nella bocca di tutti, dovrebbe essere il volano di tutta l’economia regionale e che invece, nella realtà, è abbandonato alla libera iniziativa meritoria di poche persone che non vogliono arrendersi ad uno spreco del genere. Noi siamo dalla loro parte e daremo loro tutto il supporto possibile.

Il 5 novembre, #SceglieteilFuturo!

Leggi e commenta il post su www.beppegrillo.it

Continua a leggere La prima cosa che farà Giancarlo Cancelleri da presidente della Sicilia